BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IRAQ/ Così papa Francesco ci chiama a convertirci

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Ecco perché il Papa ci indica una terza essenziale cosa: la preghiera. Ossia la necessità che il dolore di questi miei fratelli perseguitati entri sempre di più nella trama della mia vita e della mia famiglia e che io chieda a Dio di muovere i cuori affinché la politica e gli uomini trovino una vera e reale soluzione. 

Tutto questo potrebbe far sembrare a qualcuno che io sono un ignavo, uno che pensa soluzioni dalla poltrona di casa senza "sporcarsi la voce e le mani". E invece no. Io provo soltanto ad essere uno che segue qualcun altro, uno che segue e cerca di capire il Papa, uno che non vuole permettere che la morte di tutti questi fratelli generi un odio ancora più grande e diabolico: quello che si sta insinuando tra noi cristiani.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
13/08/2014 - grazie (maurizio perfetti)

grazie! "perché affannarci tanto quando è così semplice obbedire?"

 
13/08/2014 - Isis e Papa (Ma BA)

Tutto bello. Giusto non fare guerra in nome di Dio. Se pero' fossi un cristiano d'Iraq (o uno yazida) cui hanno (o stanno per) rapire e violentare e uccidere mia figlia e mia moglie cosa dovrei fare? accettare passivamente la persecuzione come testimonianza di fede? pregare e basta che "passi la nottata"? Penso che le parole del'arcivescovo Nona siano più appropriate di quanti vivono a tremila chilometri. Il Papa magari fa bene a incitare alla preghiera e al dialogo, ma è giusto che non chiami per nome gli autori di questi massacri, islam e musulmani, bensì solo feroci assassini? Sicuro che quel Cristiano da questi appelli un po' evasivi non si senta come dire "trascurato", visto che lui rischia la pelle e, peggio, rischia anche di perdere la fede di fronte a tanto, perché non tutti sono Gesù Cristo? http://www.corriere.it/esteri/14_agosto_10/nel-campo-cristiani-stremati-990dca94-2058-11e4-b059-d16041d23e13.shtml PS. Reagire con le armi a Hitler da parte di un cristiano è stato giusto o no? Reagire con le armi a questi massacratori è giusto o no? Papa e Vaticano non possono dire niente al riguardo?