BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AVVOCATESSA DECAPITATA/ Ritrovata in un bosco della Svizzera, ma per la polizia è un incidente

Pubblicazione:

Bernina  Bernina

AVVOCATESSA DECAPITATA, IL MISTERO DELLA MORTE DI COSIMA CORINNE SCHUTTERLE - È stato ritrovato da un pastore, in stato di decomposizione avanzato e senza testa, il corpo di Cosima Corinne Schütterle, 47enne avvocatessa di origini tedesche (era nata a Baden Baden) residente a Milano. La donna era stata vista l'ultima volta l'11 giugno quando si era allontanata con la sua Toyota e i due cani dall'hotel Edelweiss di Curon Venosta (Bolzano); in stanza aveva lasciato tutte le sue cose: il cadavere è stato rinvenuto in un bosco a 2500 metri tra le montagne del Bernina. Per le forze dell’ordine rossocrociate si tratta di un incidente, ma i colleghi dello studio legale della donna insistono: è omicidio. L’autopsia ha rilevato la frattura della tibia e nessun’altra ferita – a livello osseo – che possa essere stata mortale. Il corpo di Cosima Corine, ridotto a uno scheletro, è rimasto per venti giorni all’aperto in balia della fauna locale; la scatola cranica è invece stata ritrovata solo in un secondo momento, a circa un chilometri e mezzo di distanza: proprio grazie alla mandibola è stata identificata. Pochi giorni prima di partire aveva troncato una relazione di sette anni con il promesso sposo Maurizio L.; la decisione di partire era proprio legata alla volontà e al bisogno di prendersi una pausa, visto il momento di difficoltà. Come detto, gli inquirenti non credono alla pista dell’omicidio: il fatto che la testa si stata trovata lontana dal corpo potrebbe essere spiegato con l’azione di volpi e rapaci, che avrebbero fatto scempio dei resti. La donna sarebbe dunque caduta e rimasta senza soccorso: ma cosa/chi l’ha uccisa? In più, anche il mistero dei cani, Penny e Amadeus, due Highland white terrier: Penny è stata ritrovata vicino alla Toyota parcheggiata ai piedi del Bernina, mentre di Amadeus non si hanno tracce.



© Riproduzione Riservata.