BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IL PAPA AL MEETING/ Il fascino di una fede "fatta" per il mondo

Papa Francesco (Infophoto) Papa Francesco (Infophoto)

C'è una serena "committenza" di pensiero e di azione che il Papa fa al Meeting, in cui ritorna il magistero di Giussani: la fermezza di un confronto con i tempi che ci sono; ma anche la certezza di una fede che vi si mette in gioco in un incontro intenso del reale che, scendendo nel profondo del suo moto, oltre la cresta dell'onda di quel che appare, sappia leggervi le opportunità che restano all'uomo. Che poi sono quelle dell'umanità che Dio vi ha voluto porre. Magari nella crisi anche cognitiva di una realtà per cui spesso non abbiamo neppure ancora una concettualità adeguata, bisognerà anche avere la saggezza di rallentare il passo, la "pazienza del concetto": comprendere senza ansia. Certo anche però senza pigrizia. E questo è un impegno a tutto tondo nel programma del Meeting di quest'anno, in questo cammino per una Chiesa in uscita, con Francesco.

© Riproduzione Riservata.