BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PADOVA/ Il sindaco Bitonci contro i mendicanti: sequestrare l'elemosina

Il sindaco di Padova ha emanato una ordinanza che entrerà in vigore il prossimo settembre e che prevede il divieto di chiedere e fare l'elemosina, ecco di cosa si tratta

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

E' polemica a Padova dove il sindaco Massimo Bitonci si lancia contro "il fenomeno dell'accattonaggio" come lo definisce lui e ordina che le forze dell'ordine sequestrino ai mendicanti i soldi ricevuti in elemosina per scoraggiarli dal chiedere la carità. Il sindaco prevede anche misure contro i campi nomadi, previsto infatti il divieto di campeggiare in aree pubbliche o private per finalità che non siano turistiche. Il tutto a partire da settembre. Interviene nel caso  il direttore della Caritas di Padova, don Luca Facco, che dice come dal punto di vista cristiano dare o chiedere l'elemosina è un diritto sacrosanto che va riconosciuto a chiunque. Don Facco poi spiega come a Padova si assiste a un sempre crescente numero di poveri e che i padovani sono sempre generosi con i poveri: "Soprattutto, il pretesto dell’elemosina diventa l’occasione per far incontrare le persone. Davvero, c’è tanta sensibilità".

© Riproduzione Riservata.