BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ASPIRAPOLVERE/ Al bando quelli troppo potenti: saranno fuorilegge da settembre

Pubblicazione:lunedì 25 agosto 2014

foto: Infophoto foto: Infophoto

Dal primo settembre non saranno più venduti gli aspirapolvere superiori i 1.600 watt negli Stati membri dell’Unione europea. Tra tre anni invece la misura prevede che non dovranno superare i 900 watt. Il provvedimento farà risparmiare ai consumatori la metà dell’energia che si consuma abitualmente. Se da un lato Hoover, Bosch e Siemens si sono già adeguate, la Dyson invece annuncia una battaglia. La portavoce della Commissione Ue per l’energia, Marlene Holzner, assicura dalle colonne del “Corriere della Sera” che “gli aspirapolvere useranno meno energia per le stesse prestazioni”. Di conseguenza "ciò aiuterà i consumatori a risparmiare denaro e l’Europa nell’insieme a usare meno energia. Il numero di watt non indica automaticamente quanto pulisca bene un aspirapolvere, ma quanta energia elettrica è usata dal motore", ha spiegato. Le etichette saranno più trasparenti, specificando prestazioni, rumore e re-immissione della polvere. Allo stato attuale l’Unione è impegnata ad aumentare la sua efficienza energetica del 20 per cento entro il 2020. Per raggiungere questo obiettivo tutti gli Stati membri dovrebbero applicare la direttiva già esistente in merito. Una direttiva che è stata emanata tre anni fa. (Serena Marotta)



© Riproduzione Riservata.