BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

DIRETTA STREAMING/ Video: Papa Francesco, Messa e Angelus da piazza San Pietro a Roma. Oggi 31 agosto 2014

Papa Francesco sarà anche oggi in piazza San Pietro a Roma dove alle ore 10.30 celebrerà la Santa Messa sul Sagrato della Basilica Vaticana, seguita dalla recita dell'Angelus. La diretta

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Papa Francesco sarà anche oggi in piazza San Pietro a Roma dove alle ore 10.30 celebrerà la Santa Messa sul Sagrato della Basilica Vaticana, seguita come sempre dalla preghiera dell’Angelus. Tutta la giornata sarà visibile in diretta streaming grazie al servizio offerto dal Centro Televisivo Vaticano. Mercoledì scorso, a margine dell’udienza generale, il Pontefice ha ricevuto l’ex ministro cristiano pakistano Paul Bhatti e sua madre. Subito dopo l’incontro, Radio Vaticana ha raccolto le dichiarazioni di Paul Bhatti: "Per me è stata una grande emozione - ha detto - non solo per aver visto il Santo Padre che ho visto già altre volte, quanto per averlo visto insieme a mia madre. Era, infatti, un suo grande desiderio quello di incontrarlo e condividere alcuni suoi pensieri. Il suo primo pensiero è stato che lei vuole pregare per questo Papa, che sta facendo un buonissimo lavoro per tutti i cristiani del mondo, e in maniera particolare per i cristiani che sono perseguitati in questo momento, specialmente in Iraq e in Pakistan. Lei ha condiviso questo suo sentimento, chiedendo a me di tradurlo. Ed io ho detto al Santo Padre che mia madre prega per lui e che lo invita in Pakistan, nonostante la situazione dei cristiani lì sia difficile. Lei, però, ci tiene, per quanto sia complicato; è una sua richiesta. I cristiani sono suoi figli e penso che un padre, in un momento di difficoltà, deve ricordarsi di loro. Ho visto il Santo Padre commosso; ho visto che non aveva parole e ha abbracciato mia madre, le ha stretto la mano e mi ha detto che lui ci è vicino e pregherà per noi". La vicinanza e la preghiera del Papa, ha aggiunto Bhatti, "chiaramente sono di grande incoraggiamento per tutti quanti. Noi, infatti, viviamo per la nostra fede e per questo tantissimi di noi sono disposti a vivere e morire per la nostra fede. Avere, quindi, questa vicinanza e sentire questa sicurezza è chiaramente un momento di grande conforto" (scorri l'articolo fino in fondo alla pagina per il video).

© Riproduzione Riservata.