BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ISLAM/ Sermone antisemita, Alfano espelle l'imam della moschea di San Donà di Piave (video)

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha disposto "l'immediata espulsione dal territorio nazionale" dell'imam della moschea di San Donà di Piave (Venezia) per "grave turbamento dell'ordine pubblico e pericolo per la sicurezza nazionale e discriminazione per motivi religiosi". Era stato il quotidiano Libero a sollevare il caso del cittadino marocchino Abd Al-Barr Al-Rawdhi che, durante la preghiera del venerdì, si era reso protagonista di un sermone contro il popolo di Israele: "Allah contali uno ad uno e uccidili tutti fino all’ultimo. Non risparmiarne neppure uno. Fai diventare il loro cibo veleno, trasforma in fiamme l’aria che respirano. Rendi i loro sonni inquieti e i loro giorni tetri. Inietta il terrore nei loro cuori". Secondo Alfano "non è accettabile che venga pronunciata un'orazione di chiaro tenore antisemita, contenente espliciti incitamenti alla violenza e all'odio religioso", e per questo ne ha disposto l'espulsione. "La mia decisione - ha aggiunto - valga da monito per tutti coloro che pensano che in Italia si possa predicare odio". La decisione è stata accolta positivamente da Bouchaib Tanji, presidente della Federazione Islamica del Veneto e della associazione Assalam di Annone Veneto: "L'Islam è religione di pace. Via dalle moschee chi predica la morte", ha detto.



© Riproduzione Riservata.