BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

FERRARI/ Addio a Montezemolo, Marchionne è il nuovo presidente

Silurato come da previsioni, Luca Cordero di Montezemolo lascia la Ferrari, il suo posto lo prende Sergio Marchionne. L'addio dopo 23 anni di presidenza

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Dopo indiscrezioni e voci di corridoio, il grande addio è diventato realtà. Luca Cordero di Montezemolo dopo 23 anni lascia la guida della Ferrari di cui era presidente dal 1991. Al suo posto Sergio Marchionne. Nei giorni scorsi l'ad di Fiat aveva lasciato intendere chiaramente il suo malumore per la pochezza sportiva della Ferrari: le vendite non si discutono, ma la Ferrari è un'auto da corsa e non vince dal 2008. Troppo per un uomo come Marchionne che invece a vincere è abituato. Montezemolo, si legge oggi, lascia "su sua richiesta" dopo che l'ad di Fiat lo aveva anche definito "non indispensabile". L'addio ufficiale si terrà il 13 ottobre quando il gruppo Fiat Chrysler dovrebbe anche essere quotato a Wall Street. I due si sono incontrati di persona ieri a Maranello ed evidentemente nessun accordo è stato possibile. Dal canto suo John Elkann in una nota ufficiale ringrazia "Luca a nome della famiglia e a titolo personale per quanto fatto per la Fiat e la Ferrari". Ed ecco le parole di Marchionne: "Come Presidente della Ferrari ha portato l'azienda ad un livello tecnologico e organizzativo di eccellenza e ha ottenuto importanti risultati economici. Del futuro della Ferrari io e Luca abbiamo discusso a lungo il nostro comune desiderio di vedere la Ferrari esprimere tutto il suo vero potenziale in pista ci ha portato ad alcune incomprensioni che si sono manifestate pubblicamente nello scorso weekend. Voglio ringraziare personalmente Luca per quanto ha fatto per la Fiat, per la Ferrari e per me".

© Riproduzione Riservata.