BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA FRANCESCO/ Omelia di Santa Marta: non si diventa cristiani con le proprie forze

Pubblicazione:

Foto InfoPhoto  Foto InfoPhoto

Nell'omelia di oggi a Santa Marta, come riporta Radio Vaticana, Papa Francesco si è soffermato sul capitolo sesto del vangelo di Luca. Essere cristiano non è facile, ha detto, possiamo diventare cristiani solo con la Grazia di Dio e non con le nostre forze. Gesù, ha detto ancora commentando il Vangelo, ci chiede di pregare per chi ci fa del male: "E' proprio dare se stesso dare il cuore, proprio a quelli che ci vogliono male, che ci fanno male, ai nemici. E questa è la novità del Vangelo. Gesù ci mostra, infatti, che non è un merito se amiamo quelli che ci amano, perché quello lo fanno anche i peccatori. I cristiani sono invece chiamati ad amare i loro nemici: Fate del bene e prestate senza sperare nulla. Senza interesse e la vostra ricompensa sarà grande". Il Vangelo, ha aggiunto, è una novità difficile da portare tutti i giorni ma è andare dietro a Gesù perché il cammino cristiano è quello: "Andate sulla strada di Gesù, che è la misericordia; siate misericordiosi come il Padre vostro è misericordioso. Soltanto con un cuore misericordioso potremo fare tutto quello che il Signore ci consiglia. Fino alla fine. La vita cristiana non è una vita autoreferenziale; è una vita che esce da se stessa per darsi agli altri. E' un dono, è amore, e l'amore non torna su se stesso, non è egoista: si dà". Noi invece spesso ci sentiamo giudici degli altri e sparliamo, giudichiamo, condanniamo invece Gesù ci dice non giudicate e non sarete giudicati, non condannate e non sarete condannati. E ci chiede di perdonare. Diventare cristiani è quasi come diventare stolti, rinunciando alla furbizia del mondo per fare tutto quello che fa Gesù: "Gesù è venuto al mondo, e così ha fatto Lui: ha dato, ha perdonato, non ha parlato male di nessuno, non ha giudicato. Essere cristiano non è facile, ha riconosciuto il Papa, e noi possiamo diventare cristiani solo con la grazia di Dio e non con le nostre forze".



© Riproduzione Riservata.