BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GRANDI APPALTI/ Balducci: confiscati beni e conti bancari per 13 milioni di euro

Pubblicazione:

Immagine di archivio  Immagine di archivio

Nuova svolta nelle indagini relative all'inchiesta su G8 e grandi appalti. Uno dei principali indagati, Angelo Balducci, si è visto confiscare beni per un valore complessivo di circa tredici milioni di euro in autoveicoli, quote societarie e conti bancari. Nel sequestro coinvolte anche persone appartenenti alla sua famiglia. Balducci con altri imprenditori è al centro delle indagini sulla cosiddetta cricca degli appalti che dal 1999 avrebbe instaurato un sistema di corruzione e tangenti specializzata in grandi eventi con ad esempio i mondiali di nuoto del 2009, il vertice del G8 alla Maddalena e altri ancora. A Balducci inoltre è stato applicato l'obbligo di residenza nel comune di Roma per i prossimi tre anni in quanto definito "pericoloso per la società quale soggetto dedito a traffici delittuosi e che vive abitualmente con i proventi di attività illecite".



© Riproduzione Riservata.