BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SAN GENNARO/ I tifosi del Napoli a De Laurentiis: fallo anche te un miracolo

Immagine d'archivio - InfophotoImmagine d'archivio - Infophoto

L'agiografia riferisce di altri episodi mitici sulla vita di Gennaro. In un'occasione, dopo essersi recato a Nola a fare proselitismo, venne imprigionato dal giudice Timoteo, che lo face torturare nel tentativo di farlo abiurare. Dato che le torture non avrebbero avuto effetto, Timoteo decise di gettare San Gennaro in una fornace. Miracolosamente però il santo non ebbe la minima conseguenza e, quando la fornace venne riaperta, uscì illeso con le proprie gambe. San Gennaro è uno dei santi più venerati del mondo. A Napoli sono conservate numerose reliquie, tra cui due celebri ampolle contenente il suo sangue. Attualmente, una delle due ampolle contiene un grande quantitativo di sangue mentre l'altra è semivuota dato che il contenuto venne portato in Spagna da Carlo III di Borbone al momento della sua incoronazione come re della monarchia iberica. Il sangue, solido durante la gran parte dell'anno, ridiventa liquido in tre occasioni. San Gennaro è patrono di Napoli; è anche il protettore dei donatori di sangue e degli orafi.

© Riproduzione Riservata.