BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AVSI/ Allarme Iraq: la raccolta fondi per gli sfollati

Pubblicazione:martedì 2 settembre 2014

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

La Fondazione Avsi ha lanciato una raccolta di fondi in aiuto di tutti gli sfollati in Iraq, vittime della persecuzione dei fondamentalisti islamici. Si tratta di una raccolta che servirà per beni essenziali come coperte, materassi, ma anche cibo e sostegno per il pagamento degli affitti. Il tutto in collaborazione con il patriarcato caldeo e la Caritas dell'Iraq. L'idea prende spunto dal drammatico appello lanciato dal Meeting di Rimini da parte di monsignor Shlemon Warduni, Vescovo ausiliare del Patriarcato di Babilonia in Iraq: Non capiamo il perché, le ragioni reali di tutto questo. Chiediamo aiuto, ma sembra non esserci nessuno che voglia farlo”. La campagna vuole aiutare circa 30mila persone in gran parte cristiane sfollate a Erbil nel Kurdistan iracheno. Giampaolo Silvestri segretario generale della Fondazione Avsi chiede l'aiuto di ogni persona in questa campagna: "Nel nord dell’Iraq dall’inizio di agosto, oltre 120mila cristiani hanno lasciato le loro case nella piana di Ninive, in seguito ad alcuni violenti attacchi da parte dello Stato Islamico a città abitate da minoranze etniche - soprattutto cristiani e yazidi - e ai successivi scontri con le milizie curde sostenute dall’aviazione americana". Ecco come effettuare le donazioni:

DONAZIONI

Bonifico: CREDITO VALTELLINESE
SEDE MILANO STELLINE, Corso Magenta, 59
IBAN: IT04D0521601614000000005000
c/c intestato AVSI FONDAZIONE
Causale: EMERGENZA PROFUGHI IN IRAQ

Per bonifici dall’estero: Swift code (BIC): BPCVIT2S



© Riproduzione Riservata.