BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

DENIS VERDINI/ Rinvio a giudizio per il senatore di Forza Italia

Il senatore di Forza Itaia Denis Verdini risulta rinviato a giudizio per la compravendita di un immobile per il quale avrebbe ricevuto un milione di euro, ecco di cosa si tratta

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Una questione di compravendita di immobili, in questo caso nel centro di Roma. Denis Verdini, senatore di Forza Italia e uno dei massimi collaboratori di Silvio Berlusconi, è stato rinviato a giudizio per una presunta questione di plusvalenza pari a 18 milioni di euro. E' coinvolto nella faccenda un altro esponente di Forza Italia, Riccardo Conti. Secondo quanto è trapelato, Verdini non ha avuto ruoli di alcun tipo nella compravendita ma pochi giorni dopo l'affare avrebbe ricevuto dal Conti un milione di euro. E' poi coinvolto Angelo Arcicasa, già presidente dell'Ente di previdenza e assistenza degli psicologi, l'Enpap, che nel 2011 aveva comprato l'immobile in questione per una cifra pari a 44,5milioni di euro da una società, Estatedue, amministrata da Riccardo Conti. Il quale l'aveva comprata poche ore prima per la cifra di 26 milioni di euro. I due sono accusati di reato di concorso in truffa aggravata. 

© Riproduzione Riservata.