BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SINODO/ Don Flavio Peloso: lo scisma silenzioso delle famiglie, i fratelli separati

In occasione dell'ormai prossimo sinodo dei vescovi sulla famiglia, il superiore generale dell'ordine di don Orione chiede di riflettere sui fratelli separati, ecco cosa dice

Infophoto Infophoto

Don Flavio Peloso superiore generale dell'opera Don Orione, ha scritto un editoriale sulla rivista dell'ordine, "Don Orione oggi" che ha per tema l'imminente sinodo dei vescovi sulla famiglia. Il titolo del sinodo che si terrà in Vaticano dal 5 al 19 ottobre ha infatti come titolo "Le sfide pastorali della famiglia nel contesto dell'evangelizzazione". Don Peloso parla di uno scisma delle famiglie che si è ormai consumato, da parte di tante persone, uomini e donne, ormai lontani dai sacramenti perché divorziati, conviventi o risposati. La Chiesa, dice, va loro incontro, a quelli che definisce "nuovi fratelli sperati". “Il fenomeno  è assai vasto e il crollo dell’appartenenza ecclesiale e della partecipazione ai sacramenti dei divorziati risposati trascina, a cascata, i figli e quanti sono coinvolti nella loro situazione irregolare. Chi ha spirito ecclesiale e senso pastorale non può non avvertire l’estensione e la drammaticità di questo scisma. Occorre porci la domanda e metterci in movimento per ristabilire la comunione possibile. È quello che intende fare il Papa coinvolgendo tutta la Chiesa con il Sinodo dei Vescovi” dice nel suo editoriale. Il papa, dice ancora, ha evidentemente convocato tale sinodo perché ritine urgente per il bene della Chiesa prendere decisioni che siano per la promozione della famiglia, una famiglia che è oggi fortemente minacciata da ideologie aberranti. E' un tema delicato, dice ancora, "come è delicata la ricerca di comunione con quei cristiani e chiese separate, che godono di una certa comunione, sebbene imperfetta". 

© Riproduzione Riservata.