BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

STRAGE A SASSANO/ Auto contro bar, quattro morti: il conducente è accusato di omicidio volontario

E’ accusato di omicidio plurimo volontario il ragazzo di 22 anni che ieri ha travolto e ucciso con la sua auto quattro giovani seduti all’esterno di un bar di Sassano, nel Salernitano

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

E’ accusato di omicidio plurimo volontario il ragazzo di 22 anni che ieri ha travolto e ucciso con la sua auto quattro giovani seduti all’esterno di un bar di Sassano, in provincia di Salerno. Erano da poco passate le 17 quando la Bmw di grossa cilindrata è piombata a folle velocità su un gruppo di persone che si trovavano di fronte al bar "New Club 2000" nella piazza della frazione Silla di Sassano. Lo schianto è stato violentissimo e quattro ragazzi tra i 14 e i 22 anni sono rimasti uccisi, tra cui anche il fratello del conducente. Quest’ultimo, che ha riportato la sospetta frattura del femore, è risultato positivo all’alcol test: avrebbe fatto registrare un tasso alcolemico tre volte maggiore del consentito. Adesso si trova in ospedale ed è piantonato in stato di arresto dai carabinieri. Due delle vittime, di 16 e 22 anni, sono i figli del titolare dell’esercizio commerciale contro il quale si è schiantata l’auto. Sembra che il ragazzo alla guida della Bmw fosse noto in paese per il suo modo spericolato di guidare: già due anni fa era rimasto coinvolto in un incidente nel quale morì un altro giovane, ma in quel caso non era al volante.

© Riproduzione Riservata.