BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NEOMAMMA SUICIDA/ A Jesi si getta dalla finestra dell’ospedale: inutili i tentativi di salvarla

Una neomamma si è suicidata lanciandosi dalla finestra del terzo piano del nosocomio dove era ricoverata. La donna soffriva di depressione ed era in attesa di una visita specialistica

foto: Infophoto foto: Infophoto

JESI. Si è lanciata nel vuoto dalla finestra dell’ospedale. È morta così una donna di 36 anni. La donna aveva partorito quattro giorni fa, un bel bimbo, sano. La neomamma però soffriva di depressione e, per questo motivo, in attesa di fare una visita specialistica, era ancora ricoverata all’ospedale “Murri” di Jesi. La madre della giovane vittima non la lasciava sola neanche un istante, ma ieri notte, intorno alle 2.30, è crollata e si è addormentata. Ed è stato in quel momento che la figlia ha aperto la finestra e si è gettata dal terzo piano della struttura, facendo un volo di dieci metri. È stata trovata nel cortile dai soccorritori agonizzante, inutili i tentativi di salvarla. La neomamma viveva una vita apparentemente felice, aveva un lavoro di social marketing in una azienda della Vallesina, un marito e adesso anche un bel bimbo. Era originaria di Cupramontana. ''Sono esterrefatto. L'ho saputo 15 minuti fa...Non ho elementi per valutare cosa sia successo, ma provo il dispiacere più profondo, e sono vicino alla famiglia e al marito'', è il commento dell’imprenditore Gennaro Pieralisi dopo aver appreso del suicidio della sua dipendente. (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.