BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TASER ALLA POLIZIA/ Decreto Stadi, via libera alla pistola elettrica in dotazione agli agenti

Gli agenti di Polizia avranno presto in dotazione la pistola elettrica Taser. Lo prevede un emendamento presentato dal deputato di Forza Italia Gregorio Fontana al decreto stadi.

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

La polizia italiana potrebbe iniziare ad utilizzare in via sperimentale la pistola elettrica Taser. Lo prevede un emendamento al Decreto legge Stadi presentato da Gregorio Fontana (Forza Italia) e approvato dalle commissioni Giustizia e Affari costituzionali della Camera. La decisione finale spetta adesso all'Aula. Lo strumento, già in dotazione alle forze dell'ordine di diversi Paesi, permette l'immobilizzazione totale di una persona attraverso una scarica elettrica: è però fonte di numerose polemiche, soprattutto dopo che in alcuni casi si è rivelato letale. Come spiegato proprio da Fontana, il Taser "produce una scarica elettrica che rende la persona colpita inoffensiva per alcuni secondi, sufficienti alle forze dell'ordine per arrestarla. Il suo utilizzo, pertanto, contribuisce sia a ridurre i rischi per l'incolumità personale degli agenti sia a ridimensionare drasticamente il numero delle vittime nelle operazioni di pubblica sicurezza, come dimostra l'esperienza di molti paesi avanzati, tra cui gli Stati Uniti, il Regno Unito, la Francia e la Svizzera". Il provvedimento ha però sollevato le critiche del Movimento 5 Stelle: "Quanto ci costeranno queste pistole giocattolo non è dato sapere, mentre i nostri emendamenti per sbloccare il tetto agli stipendi delle forze dell’ordine non sono stati dichiarati ammissibili - hanno detto i deputati M5S - Questa è la priorità di Governo e maggioranza: pistole elettriche invece dello sblocco degli stipendi e la tutela della salute della polizia. Noi, invece, domani incontriamo le forze di polizia".

© Riproduzione Riservata.