BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

AEROPORTI MILANO E ROMA/ Sciopero dei controllori di volo: 45% di adesione a Malpensa, 30% a Fiumicino

Più di 50 voli cancellati tra le 12.30 e le 16.30 di oggi nei maggiori aeroporti italiani.Ecco le percentuali di adesione allo sciopero dei controllori di volo a Malpensa, Linate,Fiumicino. 

(Infophoto)(Infophoto)

Lo sciopero dei controllori di volo dei sindacati autonomi Licta e Anpact, indetto oggi 6 settembre 2014 dalle 12.30 alle 16.30, sta congelando il trasporto aereo italiano: l’Enav ha comunicato i dati delle adesioni allo sciopero, che comprendono, tra i maggiori aeroporti d’Italia, il 45% dei controllori all’aeroporto di Malpensa (quello con più adesioni in assoluto), il 30% a quello di Fiumicino e il 10% all’aeroporto di Linate, con una media nazionale del 35%. 

Più di 50 voli cancellati tra le 12.30 e le 16.30 di oggi all'aeroporto di Fiumucino. È questo il risultato, paralizzante per l trasporto aereo, dello sciopero di 4 ore dei controllori di volo che aderiscono ai sindacati autonomi Licta e Anpact. D’altro canto, l’Enav assicura che “saranno garantite le prestazioni indispensabili secondo la normativa vigente. Le compagnie aeree che hanno soppresso i propri voli sono: Alitalia, Lufthansa, Vueling, Ryanair (che ha cancellato tutte le 96 partenze in programma, annunciandolo già ieri sera), Air France, British, Turkysh, Tap, Swiss ed EasyJet. In una nota diffusa da Alitalia e Air One si assicura che sono state predisposte «misure preventive per diminuire i disagi ai propri passeggeri, programmando una riduzione dei voli previsti nella fascia oraria interessata dallo sciopero. Le modifiche non riguardano i voli intercontinentali di Alitalia da Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Venezia che si prevedono regolari”.

© Riproduzione Riservata.