BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FACEBOOK/ Perché si può vedere Davide ucciso, ma non una madre che allatta?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Si vedeva un cadavere decapitato in una pozza di sangue contornato da uomini urlanti e festeggianti che tenevano la testa mozzata in mano. Uno di loro aveva un piede sul cadavere come si faceva con i leoni abbattuti nei safari primo novecento. Primo novecento, dico, perché oggi le leghe animaliste e antivivisezione insorgerebbero. È una foto che sembra di sentire il puzzo del sangue e le mosche che arrivano.

E ora io sto valutando seriamente se abbandonare facebook e invitare i miei amici a farlo. Se avessero tolto la foto con violenza esplicita, le domande sulle altre me le sarei trangugiate perché so troppo bene che per gli uomini la donna e il suo corpo sono ancora e sempre il corpo del reato. E nonostante Gesù Cristo abbia detto che peccato non è "guardare" ma l'eventuale desiderio cattivo che sta nel cuore ("chiunque guarda una donna per desiderarla, ha gia commesso adulterio con lei nel suo cuore" - Mt 5,28) alla resa dei conti, noi occidentali, della libertà e dell'amore che Lui ci dona non ci fidiamo, e abbiamo bisogno di darci degli standard oggettivi, delle regole, che ci facciano stare tranquilli anche se in prigione. 

Però, se gli standard di facebook non credono che un cadavere con ecchimosi o una testa mozzata grondante sangue, non siano più osceni di un allattamento, io non ci sto più. Troppe domande senza risposta. Io, che neppure capisco la fobia per il sesso − la fobia, non il pudore, che è tutt'altro rispetto alla fobia −, figuriamoci se capisco quella dell'allattamento: però, almeno, aggiungete la fobia per le decapitazioni e per i fori da proiettile nei cadaveri. Così, mi sa proprio che non ce la faccio a rimanere. A volte, per trovare la bellezza della verità bisogna uscire dall'etica standard. Cristo ci ha donato amore, non un'etica, e tantomeno standard. E poi la parola etica nella foto della testa mozzata non c'è in un solo pixel. Quale parametro di sicurezza e piacevole convivenza, soddisfa quella foto? Eppure quella foto è stata giudicata eticamente soddisfacente. Infatti non è stata rimossa. Cos'ha un capezzolo di più scorretto rispetto a questo? Dove abbiamo lasciato lo sguardo non standard? Dove è la nostra anima non standard? Come la ricopriamo la distanza tra un seno e il latte, tra un capezzolo e il suo legittimo proprietario, il bimbo che lo guarda?

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
09/09/2014 - E non solo! (Corrado Rizzi)

Ecco quanto ho inviato alla redazione di FB è postato sulla mia bacheca. Esteemed editors of facebook I do not correct the censorship applied by you against the position that defends the traditional family composed of male and female united by a bond tends to be stable. For this reason, I urge you to avoid this discriminatory attitude heavily and restore the connections of those who think like you. Or I will be forced to give up your Social participation. This Notice will be posted on my wall which I invite all my friends to share. Have a nice evening. È ora che gli uomini si riprendano il sociale!