BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NORMAN ATLANTIC/ Padre Ilia, salvare gli altri e morire per un Volto

Pubblicazione:

Vista dall'elicottero sul ponte della Norman Atlantic il giorno del disastro (Infophoto)  Vista dall'elicottero sul ponte della Norman Atlantic il giorno del disastro (Infophoto)

Ed è successo l'altro giorno a bordo della Norman Atlantic, guarda caso ancora con un sacerdote, padre Ilia. Che, racconta sempre un testimone, prima lo ha accompagnato fino alla scialuppa, guidandolo, facendogli coraggio; poi, quando era il suo turno di salire, ha ceduto il posto a una donna con la sua bambina — come padre Kolbe, tanti anni fa, che si offrì in cambio di un padre di famiglia. Chissà se è vero che a portare a fondo padre Ilia è stato il peso delle icone che teneva nello zaino, dalle quali non si voleva assolutamente separare. Ma mi piace pensare che mentre aiutava degli sconosciuti, padre Ilia riconoscesse nei loro visi lo stesso volto che stava dipinto sulle sue icone, e che gli riecheggiassero nella mente le parole di quell'Uomo, a cui lui aveva consacrato la vita: «Nessuno ha una amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici»; «Ogni volta che avrete fatto queste cose a uno solo dei miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me». 

Anche su una nave in mezzo a una burrasca — e la vita non è sempre una nave in mezzo a una burrasca? — Gesù sa rendersi presente.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.