BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TASSE/ Bologna, in arrivo stangate su Imu, Irpef e Tari

Brutte notizie per i cittadini bolognesi che dovranno fare i conti con aumenti delle tasse. Il sindaco Virginio Merola ha reso noto il bilancio 2015 del Comune: ecco tutte le novità

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

TASSE A BOLOGNA, IN ARRIVO STANGATE SU IMU, IRPEF E TARI - Brutte notizie per i cittadini bolognesi che dovranno fare i conti con aumenti delle tasse. Il sindaco Virginio Merola, rendendo noto il bilancio 2015 del Comune attraverso il quale bisognerà far rientrare nelle casse 54 milioni di entrate mancanti, ha annunciato "aumenti minimi delle imposte per i cittadini" che saranno "azzerabili in corso d'anno in base ai risultati del confronto con il Governo nazionale su temi specifici". I rincari saranno anche "minimi", ma ci sono: la Tari aumenta del 3%, l’addizionale Irpef passa dallo 0,7 allo 0,8% e l’aliquota Imu per le case affittate a canone concordato viene alzata fino al massimo possibile, cioè al 10,6 per mille (dal 7,6). Come se non bastasse, sono previsti rincari delle tariffe per sostare sulle strisce blu e l’attivazione di nuovi accessi sorvegliati dal “vigile elettronico” Sirio e dalle telecamere RITA (Rete Integrata di Telecontrollo degli Accessi). "Siamo in una situazione che richiede a tutti noi coraggio e determinazione. Siamo in un quadro nazionale di riforme che non capitavano da 20 anni in questo Paese: il Comune di Bologna e i cittadini sono chiamati a fare la loro parte per raggiungere questi risultati", ha detto Merola.

© Riproduzione Riservata.