BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PAPA NELLE FILIPPINE/ Francesco, il futuro dell'Asia passa da Paolo VI

Papa Francesco (Infophoto)Papa Francesco (Infophoto)

Aveva preso il testo preparato ma poi si era trascinato accanto Mons. Milles, il suo insegnante di inglese. E lì si è compreso che avrebbe regalato qualche emozione. In pratica il più importante e completo discorso sulla famiglia dall'inizio del suo pontificato. Per tutta la riflessione non ha fatto altro che offrire un contrappunto al testo predisposto con parole a braccio, un mix irresistibile di spagnolo e inglese, che ha mostrato tutto lo straordinario spessore pastorale di Bergoglio.  Tra aneddoti autobiografici e consigli da nonno, ha offerto materia per zittire qualsiasi voce critica sulla sua presunta allergia alle tematiche di frizione tra Chiesa e modernità: vale a dire vita e famiglia. 

Prendendo a modello il San Giuseppe dormiente, la cui statua abita il suo studio da pontefice, ha parlato della necessità di trovare il tempo per riposare e ascoltare la voce di Dio. Bellissimo l'invito alle mamme e ai papà a non dimenticare i nove mesi passati ad immaginare il proprio bambino, l'incoraggiamento a non smettere mai di sognare. Ma anche il suggerimento di rimanere fidanzati per sempre, alle tante coppie presenti, a non perdere, per la strada faticosa del matrimonio, il fascino del colpo di fulmine. E ancora la commozione improvvisa al ricordo dei bambini di strada, quelli che aveva abbracciato, tra le lacrime, a sorpresa, nella mattinata. E poi la richiesta, ferma, di tutelare la vita, dal concepimento fino alla morte naturale, e proteggere la famiglia dalla colonizzazione ideologica che tenta di distruggerla. Quasi un colpo di genio, pastorale ed ecclesiale, il ricordo di Paolo VI, pontefice di riferimento per Francesco, uomo coraggioso che con la sua enciclica, la discussa Humanae vitae, profetizzò la minaccia di un mondo senza figli in un tempo di grande preoccupazione per la crescita demografica. Un discorso che occorrerà meditare a lungo. E non solo nell'arcipelago filippino. 

© Riproduzione Riservata.