BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MAMMA CORAGGIOSA/ Rifiuta la chemioterapia: non ucciderò mia figlia perché sono malata

Pubblicazione:martedì 20 gennaio 2015

(Infophoto) (Infophoto)

Lei si chiama Ashley Bridges, ha 24 anni: è la giovane mamma di Braiden e Paisley, che ha scoperto di soffrire di cancro alle ossa proprio mentre stava iniziando la sua seconda gravidanza, proprio mentre attendeva di poter dare alla luce la piccola Paisley. Lo riporta la CNN. Il cancro alle ossa è uno dei più rari tumori che possa colpire un giovane adulto, in tutti gli Stati Uniti le nuove diagnosi registrate ogni anno sono meno di 2500. “Non ucciderò un bambino sano perché io sono malata” è stata la coraggiosa risposta di Ashley Bridges, quando i medici che l’hanno presa in cura le hanno confermato che avrebbe dovuto affrontare al più presto parecchie somministrazioni di chemioterapia. La chemioterapia è altamente teratogena, danneggia cioè il feto: i farmaci avrebbero certamente ucciso la bambina che portava in grembo. Questa è stata la sua decisione, e Ashley è andata fino in fondo, limitandosi ad assumere, tra le medicine necessarie, solamente quelle che non avrebbero danneggiato Paisley. “Ci ho provato con tutte le mie forze a mantenere Paisley sana” ha ammesso la giovane mamma, aggiungendo poi “il pensiero più duro da affrontare è il fatto che non la vedrò crescere”. La sua prognosi, infatti, non è che di qualche mese: ogni momento, per questo, è una conquista per lei. Una conquista e un obiettivo: “quando me l’hanno detto, ho pensato: sto davvero morendo. Vorrei esserci per il primo compleanno di Ashley. E’ quello che voglio. C’ero ad ottobre, OK, ho pensato che dovevo farcela fino al Ringraziamento. Il Ringraziamento è passato e ho pensato che ci sarei stata a Natale. Dopo Natale arriva il compleanno di Braiden, a marzo, quindi ci sarò anche al compleanno di Braiden. Cerco di segnare delle piccole vittorie per me stessa, staremo a vedere”. Ashley Bridges, appena venuta a conoscenza della diagnosi di tumore, ha deciso di anticipare il matrimonio con il suo compagno, nonché papà dei suoi figli, Caughey. “Se dovessi riassumere quel giorno, direi che è stato magico” ha spiegato questa coraggiosa mamma e moglie.



© Riproduzione Riservata.