BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ La povertà non è colpa delle famiglie numerose ma della cultura dello scarto

Pubblicazione:mercoledì 21 gennaio 2015

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Papa Francesco ha ricevuto oggi in udienza circa 8mila persone a cui ha parlato del suo recente viaggio nello Sri Lanka e nelle Filippine. Nel corso dell'udienza ha anche parlato delle morti e devastazioni in Niger in seguito alle manifestazioni di islamici che hanno bruciato oltre 40 chiese e ucciso una decina di persone. Ha chiesto di pregare per le vittime, ricordando che ci sono state brutalità contro bambini: non si può fare la guerra in nome di Dio ha detto. Dopo aver poi ricordato i punti salienti del suo viaggio, si è soffermato sul tema della famiglia, dicendo che esse sono fondamentali per la vita della società e che le famiglie numerose sono consolazione e speranza. "Ho sentito dire - alcuni - che le famiglie con molti figli e la nascita di tanti bambini sono tra le cause della povertà. Mi pare un'opinione semplicistica. Posso dire, possiamo dire tutti, che la causa principale della povertà è un sistema economico che ha tolto la persona dal centro e vi ha posto il dio denaro; un sistema economico che esclude, esclude sempre: esclude i bambini, gli anziani, i giovani, senza lavoro ... - e che crea la cultura dello scarto che viviamo. Ci siamo abituati a vedere persone scartate" ha aggiunto. Non sono dunque le famiglie numerose la causa della povertà ma la cultura dello scarto, ha detto, invitando a pregare per esse.



© Riproduzione Riservata.