BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ La famiglia non è terreno per battaglie ideologiche: Giornata delle comunicazioni sociali

Pubblicazione:

Foto InfoPhoto  Foto InfoPhoto

E' stato reso noto oggi il messaggio che papa Francesco ha preparato in vista della 49esima giornata per le comunicazioni sociali che ci terrà il prossimo 17 maggio. Un lungo messaggio che tocca molti punti, ovviamente le comunicazioni, ma anche la famiglia. Questo perché, scrive il pontefice, la prima scuola di comunicazione è il grembo materno, fatta di ascolto e contatto corporeo dove si comincia a familiarizzare con il mondo esterno al suono rassicurante del battito del cuore della mamma. La famiglia allora, dice ancora Francesco, è il primo luogo dove si impara a comunicare e tornare a questo momento originario ci aiuta a rendere la comunicazione più autentica e umana. La famiglia, ha aggiunto, "non è un terreno sul quale combattere battaglie ideologiche, ma una comunità che sa accompagnare, festeggiare e fruttificare". La famiglia perfetta non esiste, ha detto, ma non bisogna "avere paura dell'imperfezione, della fragilità nemmeno nei conflitti bisogna invece affrontarli in modo costruttivo". A proposito di media moderni, ha quindi detto che smartphone e pc per i più giovani sono ormai irrinunciabili, ma possono ostacolare la comunicazione in famiglia "se diventano un modo di sottrarsi all'ascolto, di isolarsi dalla compresenza fisica, con la saturazione di ogni momento di silenzio e di attesa. La possono favorire se aiutano a raccontare e condividere". A proposito invece dei media, ha detto che a volte presentano la famiglia come un modello astratto da difendere o attaccare: "invece che una realtà concreta da vivere; o come se fosse un'ideologia di qualcuno contro qualcun altro, invece che il luogo dove tutti impariamo che cosa significa comunicare nell'amore ricevuto e donato". Infine ha ricordato che la Chiesa non deve lottare per difendere il passato, ma deve lavorare con pazienza e fiducia per costruire il futuro. 



© Riproduzione Riservata.