BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TATUAGGIO/ Esclusa dalla polizia per una farfallina sulla caviglia: dovrà essere riammessa

Era stata esclusa dalla polizia per un tatuaggio, una farfallina di cinque centimetri alla caviglia. Così Ramona Angiolini aveva presentato il ricorso. Il Tar le dà ragione

foto:Infophoto foto:Infophoto

Era stata esclusa dalla polizia per un tatuaggio, una farfallina di cinque centimetri alla caviglia. Così Ramona Angiolini aveva presentato il ricorso. E adesso il Tar del Lazio le ha dato ragione e percepirà anche una somma a partire dal 2007, anno in cui la giovane spezzina era stata reputata inidonea al servizio per questioni di decoro, come avevano stabilito i medici che hanno valutato i requisiti psico-fisici della ragazza. Ramona nel 2007 aveva superato gli esami al concorso per 1.597 allievi agenti di Polizia di Stato riservato ai volontari di ferma delle forze armate. Quindi la visita e la fine del sogno di indossare la divisa. Ma con la ricostruzione di carriera imposta dal Tar adesso potrà mettere da parte ben 100mila euro, come ha detto il suo avvocato Edoardo Truppa. La ragazza è stata sino al 2013 militare dell’Esercito. Ramona ha quasi trent’anni, ma era stata arruolata nell’Esercito già nel 2006 con note sempre di eccellenza. «Vabbè, se proprio è necessario, indosserò sempre i pantaloni in luogo della gonna, occultando la farfallina», ha detto la giovane al quotidiano “La Nazione”. (Serena Marotta) 

© Riproduzione Riservata.