BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SPILLO/ I magistrati, Renzi e i fatti quotidiani

Immagine di archivioImmagine di archivio

A Milano il presidente della Corte d’Appello, Giovanni Canzio, ha individuato gli obiettivi prioritari su cui la magistratura sente di dover concentrare la sua "azione di contrasto" all’illegalità: la penetrazione al Nord della grande criminalità organizzata di stampo mafioso e i rischi crescenti legati al terrorismo islamico, soprattutto nell’imminenza dell’Expo.  

Di fronte agli spunti polemici giunti da più di una cerimonia nei confronti del progetto di riforma della giustizia votato a rendere più breve, trasparente e sicuro il corso della giustizia sia civile che penale, il premier Matteo Renzi ha twittato sabato una (rara) espressione di aperta "amarezza".       

 

(di Gianni Credit)

© Riproduzione Riservata.