BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TRAGEDIA IN MONTAGNA/ Valanghe in Alto Adige e Austria: due morti e tre feriti

Pubblicazione:martedì 6 gennaio 2015

foto:Infophoto foto:Infophoto

Un morto e tre feriti è il bilancio di una giornata trascorsa da numerosi scialpinisti sopra Riva di Tures, in Alto Adige. Gli scialpinisti stavano salendo sulla Cima della Neve (2.925 metri), quando sono stati investiti da due valanghe. Sono stati riportati a valle circa una ventina di escursionisti, quasi tutti illesi, con gli elicotteri della guardia di finanza, del 118 e del soccorso alpino. La vittima in un primo momento era stata data per dispersa, ma poi è stata trovata dai soccorritori ma non c’è stato nulla da fare. Anche in Austria è morto un 48enne bergamasco ucciso da una slavina. L’uomo di Ponteranica, in provincia di Bergamo, è stato travolto da una valanga durante un’escursione in solitaria sul Madrisajoch, sopra Gargellen. L’incidente mortale si è verificato ieri ma solo oggi è stata recuperata la salma dal soccorso alpino. La moglie, non vedendolo rientrare in albergo, ha dato l’allarme. E stamattina il corpo dell’uomo è stato trovato dai soccorritori sotto mezzo metro di neve. Intanto in Val Senale, ci sono state altre due valanghe, una in zona Bellavista e l’altra a Punta di Saldura, poco distante dal rifugio Lazaun. Per fortuna non ci sono state vittime. A lanciare l’allarme era stato un gruppo di scialpinisti che ha visto le valanghe sganciarsi. (Serena Marotta) 



© Riproduzione Riservata.