BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TUMORE AL CERVELLO / Papa Francesco, la notizia di QN poi smentita categoricamente dalla Santa Sede: Osservatore Romano "intento manipolatorio"

Secondo il giornale Quotidiano Nazionale papa Francesco soffrirebbe di un tumore al cervello ma si tratterebbe di una piccola macchia curabile senza intervento. La smentita

Immagine di archivio Immagine di archivio

Sono in tanti che hanno voluto commentare la notizia choc riportata dal Qn oggi: Papa Francesco è malato e avrebbe un piccolo tumore al cervello, curabile anche senza un intervento. Il problema è che tale notizia bomba è stata subito smentita dalla Santa Sede con due comunicati in maniera nettissima. Ma tra i vari organi di informazioni in Italia e nel mondo, ha voluto parlare anche il manipolo di giornalisti sicuramente più vicino al Papa e alle questioni del Vaticano: è ovviamente l'Osservatore Romano che in maniera insolita ha voluto commentare la vicenda. L'inizio è in linea con le parole di Padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa Vaticana: «Sono infondate le notizie sulla salute del Papa diffuse stanotte, in modo irresponsabile dai giornali italiani», ma è il seguito che risulta particolare con l'inserimento di un tweet originale di uno degli arcivescovi a Roma in questi giorni per il Sinodo sulla Famiglia. «Ho incontrato il Papa ieri sera, sta benissimo ed è in grande forma! Che è sta gazzarra sulla sua salute?», chi chiede Angelo Becciu ribadendo, con più colore, le parole di Lombardi e dell'Osservatore Romano. Insomma, il giudizio dal Vaticano è chiaro: la notizia del tumore al cervello per Francesco è falsa e tendenziosa, e il momento scelto «rivela l'intento manipolatore del polverone sollevate». Proprio l'accostamento dell'Osservatore Romano rispetto al momento del Sinodo è piuttosto forte e traccia una linea di giudizio chiara e per nulla leggera.

Continua la querelle, a questo punto davvero misteriosa, sulla notizia trapelata del tumore al cervello che avrebbe colpito Papa Francesco e di cui stamattina è stata data notizia in prima pagina sul Quotidiano Nazionale: notizia choc che ha travolto i siti di tutto il mondo con mille ricostruzioni e inchieste immediate. Ma la Santa Sede ha smentito con ben due conferenze stampa del direttore della Sala Stampa Vaticana, Padre Federico Lombardi, che ha attaccato per la gravità della notizia e la falsità totale nonché completa infondatezza della news. Apprensione dunque subito allontanata per via delle parole molto nette della Santa Sede che hanno ribadito di quanto il Papa stia bene e in grane forma: rimane comunque un certo lato di mistero, soprattuto leggendo le parole del Direttore di Qn che interpellato ha detto quanto segue all'Ansa: «La smentita è comprensibile ed era attesa, non abbiamo il minimo dubbio però sulla fondatezza della notizia». Andrea Cangini commenta così dunque le smentite della Sala Stampa Vaticana e aggiunge che hanno ritenuto di agire così nel loro giornale perché a loro avviso «il diritto alla riservatezza è meno importante del diritto dell'opinione pubblica ad essere informata, così come un capo di stato anche il Papa lo abbiamo ritenuto una personalità del genere».

La notizia ha fatto come era prevedibile il giro del mondo in pochissimo tempo: "Papa Francesco ha un tumore al cervello". Bum. In poco tempo tutti i siti e i media escono con questa notizia, ma prontissima è stata stamattina la risposta della Santa Sede che, replicando alla notizia apparsa in prima pagina sul Quotidiano Nazional, ha seccamente smentito. Padre Lombardi ha parlato subito di «una diffusione di notizie totalmente infondate sulla salute del Santo Padre da parte di un organo di stampa italiano, è gravemente irresponsabile e non è degna di attenzione». Riportiamo queste parole perché sono davvero nette nel rispondere alla notizia comunicata da Il Giorno e gli altri quotidiani di QN: ma la "bomba" sul tumore al cervello - che comunque secondo le indiscrezioni sarebbe una piccola macchia curabile anche senza intervento - continua a deflagrare ovviamente, dato il contenuto e ha costretto Padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa vaticana, ha proporre un'altra smentita su tutti i fatti trattati, specie per le visite di un presunto medico giapponese Takanori Fukushima (un luminare chirurgo) che avrebbe visitato Francesco negli scorsi mesi. Ecco le brevi righe del secondo comunicato della Santa Sede in cui viene ribadito che «posso confermare che il Papa gode di buona salute, nessun medico giapponese è venuto in Vaticano e non sono stati fatti esami del tipo indicato nell'articolo». Lombardi dice poi che conferma la smentita assolutamente e che lo ha fatto dopo le verifiche con le fonti opportune, compreso il Santo Padre.

Secondo il giornale Quotidiano Nazionale papa Francesco soffre di un tumore al cervello che però sarebbe curabile, "una piccola macchia scura". E' ovvio che una tale notizia abbia messo in subbuglio tutto il mondo dei media ma il Vaticano, nelle parole del portavoce della sala stampa Padre Lombardi smentisce con una certa veemenza la notizia: "La diffusione di tale notizia infondata è gravemente irresponsabile e non è degna di attenzione" ha detto. Nel dettaglio il giornale parla di una visita fatta in incognito qualche tempo fa in Toscana dove avrebbe incontrato uno specialista giapponese "di fama mondiale" che riscontrando la presenza del tumore lo avrebbe assicurato che non c'è bisogno di essere operati. Ma il direttore del QN Andrea Cangini dice di aver tenuto a lungo la notizia ferma e di aver fatto tutte le verifiche del caso e si dice certo della sua fondatezza: "Ci siamo seriamente interrogati se pubblicarla o meno. Abbiamo ritenuto che quel che a nostro avviso vale per un capo di Stato o di governo valga anche per il Papa: l'enorme responsabilità pubblica di cui queste personalità sono gravate ci porta a credere che il diritto alla riservatezza sia meno importante del diritto dell'opinione pubblica ad essere informata". Il luogo della visita sarebbe la clinica San Rossore a Barbaricina vicino a Pisa. Il medico che lo ha visitato invece sarebbe il professor Takanori Fukushima esperto di tumori al cervello e aneurismi. La clinica ha assicurato che si tratta di una piccola macchia curabile senza intervento.

© Riproduzione Riservata.