BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ALFONSA MICCICHE'/ Arresti domiciliari per la direttrice del carcere minorile Beccaria

Agli arresti domiciliari l'attuale direttrice del carcere minorile Beccaria insieme alal figlia e altre tre persone, con l'accusa di concussione e corruzione ecco di cosa si tratta

Immagine di archivio Immagine di archivio

I fatti si riferiscono a quando Alfonsa Miccichè era direttrice del carcere minorile di Caltanissetta. Attuale direttrice del carcere minorile Beccaria di Milano, la donna è stata messa agli arresti domiciliari con le accuse di concussione e corruzione. Sempre secondo le accuse aveva fatto parte di una organizzazione illecita che affidava a soggetti privati attività formative e culturali per i giovani carcerati, "una commistione di interessi imprenditoriali, economici e personali, ai quali è stata asservita la funzione pubblica di rieducazione dei giovani ristretti negli istituti" si legge negli atti. In cambio la direttrice chiedeva favori personali alla sua famiglia, ad esempio dare lavoro a parenti sprovvisti di titoli di studio e qualifiche professionali. Insieme a lei sotto inchiesta anche la figlia Federica Fiorenza, il fidanzato di lei, e altre persone quali il presidente e dipendente della onlus 'Araba Fenice' di Catanzaro.

© Riproduzione Riservata.