BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ALLARMI BOMBE ROMA-MILANO/ Jean: l'Italia è più sicura "grazie" alla mafia

InfophotoInfophoto

Dopo attentati delle dimensioni che abbiamo visto il governo deve cercare di giustificarsi. Hollande vuole dimostrare all’opposizione di Sarkozy e Marine Le Pen che l’Eliseo ha preso in mano la situazione e reagisce violentemente, cosa che ai francesi piace. Le accuse mosse dal ministro degli Interni francese, Cazeneuve, secondo cui il Belgio è stato incapace di contrastare il terrorismo, nascono da questa stessa esigenza. Anche se di fatto stanno provocando una “guerra” domestica tra Francia e Belgio, con le rispettive polizie che si accusano a vicenda di inefficienza.

 

Questi blitz danno l’idea di un substrato jihadista molto diffuso in Francia e Belgio. E’ solo un’impressione?

Sicuramente l’Isis in Europa non è un’organizzazione gerarchica, con un’autorità cui tutti obbediscono.

 

Com’è invece la situazione in Italia?

In Italia la situazione della sicurezza è migliore in quanto abbiamo avuto fenomeni come le Brigate Rosse e la criminalità organizzata. Le nostre forze di polizia, di intelligence e di controllo interno sono dunque molto forti. Tenga conto che dove c’è criminalità organizzata non c’è mai terrorismo: le Brigate Rosse non sono mai arrivate in Sicilia perché la mafia controlla il territorio.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.