BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

AGENTE SPARA A UN NERO/ Ecco l'America dove Martin Luther King è stato cancellato

Laquan McDonald poco prima di venire ucciso (Foto dal web) Laquan McDonald poco prima di venire ucciso (Foto dal web)

Protestare gridando "friggiamo l'uomo bianco", sparare a bruciapelo a dei poliziotti solo perché sono tali, così come crivellare di proiettili un povero disadattato minorenne solo perché hai impugnato un coltello non sono certo risposte adeguate al nostro insopprimibile bisogno di giustizia. Ma la cosa che ci aiuta di meno in questo caos è proprio la generalizzazione ideologica che Black Lives Matter porta avanti. Quello che non unisce, divide, che siano questioni di razza o di estremismo religioso. Non c'è nessuna scappatoia semplice. Neanche se tutti gli aderenti a questa strana cosa ideologica diventassero poliziotti credo che ci caveremmo le gambe. L'unica speranza è che impariamo a guardarci diversamente. E questo è solo un cammino di educazione. Non le pallottole, le proteste, la cronaca in tempo reale, ma la testimonianza di un modo diverso di guardare l'altro. L'educazione di quel Dio che ci insegna ad amare l'altro come noi stessi. Tu, io, non uccidiamo gli altri proprio per questa educazione. E cosa importa se qualcuno ci becca con le dita nel naso?

© Riproduzione Riservata.