BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ Cristiani perseguitati: Francesco denuncia l'aumento in tutto il mondo

Pubblicazione:giovedì 5 novembre 2015

Immagine di archivio Immagine di archivio

Papa Francesco ha inviato un messaggio personale al cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani in occasione del Global Christian Forum che si è tenuto nei giorni scorsi a Tirana in Albania sul tema “Discriminazione, persecuzione, martirio: seguendo Cristo insieme”. Il Santo Padre lamenta "con tristezza" la “crescente discriminazione e persecuzione dei cristiani del Medio Oriente, dell’Africa e dell’Asia e di altri luoghi nel mondo”. Aggiunge che "la vostra riunione dimostra che, come Cristiani, non siamo indifferenti alle sofferenze dei fratelli e delle sorelle. In diverse parti del mondo, la testimonianza di Cristo, talvolta fino all’effusione del sangue, è divenuta un’esperienza comune di Cattolici, Ortodossi, Anglicani, Protestanti, Evangelici e Pentecostali, che è molto più profonda e forte delle differenze che ancora separano le nostre Chiese e comunità ecclesiali. La communio martyrum è il segno più evidente del nostro cammino comune”. Questo incontro, ha scritto ancora, dà voce alle vittime di tali ingiustizie e violenza: "Possano i martiri di oggi, appartenenti a molte tradizioni cristiane, aiutarci a comprendere che tutti i battezzati sono membri del medesimo Corpo di Cristo, la Sua Chiesa".



© Riproduzione Riservata.