BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UCCIDE PADRE E MADRE/ La follia di Davide e quel sangue che si poteva evitare

Pubblicazione:mercoledì 16 dicembre 2015

Infophoto Infophoto

Le pensioni di invalidità anche per chi è riconosciuto schizofrenico al 100% sono ridicole, intorno agli 800 euro al mese per chi riesce a ottenerle dopo anni di sbattimenti burocratici. Quegli 800 euro a famiglie modeste non bastano per mettere il parente malato in quei bellissimi centri di recupero, quelle comunità private dove la spesa mensile arriva anche ai 3mila euro, seppure siano riconosciuti rimborsi comunque parziali. Si può provare a fare la fila in comunità riconosciute dalla regione, dalle amministrazioni locali, dove non si paga. Ma i posti a disposizione sono pochissimi e per legge dopo tre anni il malato deve tornarsene a casa, sperando dopo qualche tempo di trovare un'altra comunità che lo tenga per altri tre anni e così via.

Il malato di mente non dovrebbe stare a casa con la famiglia, il luogo dove la malattia mentale nasce e si sviluppa, almeno nella gran parte dei casi. E' un cortocircuito che si nutre di se stesso, alimenta il disagio, va spezzato. E' anche difficile per dei genitori riuscire a convincere il figlio a farsi ricoverare, si può riuscirci solo con adeguato aiuto. Quanti riescono a trovare questo aiuto? Evidentemente, per cause che non sappiamo, non ci sono riusciti i genitori di Davide, il ragazzo che ha massacrato a coltellate mamma e papà. 

La malattia mentale, la depressione, sono in continua crescita in Italia e nell'Europa occidentale. Lo dicono i dati e le statistiche. E' una lotta impossibile per le famiglie, specie quelle che non dispongono di forti risorse economiche. Lo stato si è limitato a chiudere i manicomi, dimenticandosi dei tanti che una notte si alzano e ammazzano i parenti. La società civile si è dimenticata di dire che il male sta in silenziosa attesa nelle famiglie, in ogni famiglia. Forse è il caso di inserire in qualche riformina del governo un pensiero per queste persone, anche se non bastano certo le leggi di fronte al male. C'è sempre bisogno di Qualcuno che ce ne liberi.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.