BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ Madre Teresa diventa santa: così si vive il Giubileo nella carne

Pubblicazione:

Giovanni Paolo II con Madre Teresa di Calcutta (Infophoto)  Giovanni Paolo II con Madre Teresa di Calcutta (Infophoto)

Anche lei amava i poveri tra i poveri, anche lei prediligeva i piccoli, anche lei aveva bisogno fisico di Dio, nelle notti oscure della sua anima, quando partecipava misticamente e misteriosamente alla sete di Cristo, al suo desiderio d'amore per tutta l'umanità. Una talmente buona che persino i professoroni di Oslo avevano avvertito l'urgenza di insignirla del premio Nobel (1975), mentre dopo la sua morte, il 5 settembre del 1997, un altro santo, Giovanni Paolo II, sentì l'obbligo di aprire il processo di beatificazione a soli due anni dalla scomparsa, in deroga ai 5 ordinati dal codice canonico. Era una donna innamorata di Dio, così piccola e fragile che quando te la ritrovavi davanti non osavi toccarla per paura che si sbriciolasse. 

Di lei ho un ricordo indelebile, in un sabato mattina, all'alba, quando nel suo inglese elementare benedisse me e un mio collega che quel giorno si sarebbe sposato. Gli avevo fatto la sorpresa, avevo raggiunto la madre nel convento in Vaticano, dove soggiornava abitualmente a Roma, e l'avevo praticamente costretta a fare una chiamata. Il mio collega si svegliò con una telefonata di Madre Teresa nel giorno del suo matrimonio. I santi fanno di queste cose. Si prestano a tutto pur di rendere felici chi hanno intorno. Semplicemente credono che la Grazia di Dio, quella che loro conoscono, debba investire tutti. Così credo che oggi avrà sorriso, quando Francesco, nei locali ancora odoranti delle paste asciutte e dei brasati, ha parlato di quel Dio che si incontra in chi è affamato, assetato, detenuto, malato e solo. Un Dio ferito dall'amore, che salva tutti. Un Dio che Madre Teresa ha conosciuto e amato, testimoniato e mostrato. Il Dio della Misericordia che il Giubileo celebra. Speriamo davvero che Madre Teresa possa essere proclamata santa il prossimo 4 settembre, durante questo anno di Grazia. Sarebbe un'altra bellissima coincidenza. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.