BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Veronica Panarello / Processo Lorys, perizia psichiatrica fissata prossimo 11 gennaio, udienza il 17 marzo (ultime notizie, oggi 21 dicembre 2015)

Pubblicazione:lunedì 21 dicembre 2015 - Ultimo aggiornamento:lunedì 21 dicembre 2015, 19.46

Veronica Panarello, mamma di Lorys Stival (Infophoto) Veronica Panarello, mamma di Lorys Stival (Infophoto)

VERONICA PANARELLO, OMICIDIO LORYS STIVAL E L'UDIENZA PRELIMINARE: LA PERIZIA PSICHIATRICA FISSATA IL PROSSIMO 11 GENNAIO, UDIENZA IL 17 MARZO (ULTIME NOTIZIE, OGGI 21 DICEMBRE 2015) - Si è tenuta oggi la prima udienza preliminare per Veronica Panarello, l'imputata e unica indagata per l'omicidio del piccolo Lorys Stival, suo figlio di tre anni morto il 29 novembre del 2014. L'udienza di oggi davanti al Gup è stata solamente "tecnica" visto che sono stati nominati i medici per la perizia psichiatrica che si terrà il prossimo 11 gennaio e che determineranno un'importante verifica in vista della "vera" udienza preliminare che si terrà il prossimo 17 marzo. Hanno dunque giurato oggi i periti nominati da Gup Andrea Reale, sono Eugenio Aguglia di Catania e lo psicopatologo Roberto Catanesi di Bari. Con presente in aula la mamma di Lorys, la sua difesa ha richiesta la permanenza dell'ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto in provincia di Messina, per via di una depressione causata dalla permanenza in carcere ad Agrigento. Dopo aver preso atto della richiesta della donna di voler restare presso l'ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona di Pozzo di Gotto ha aggiornato l'udienza preliminare al prossimo 17 marzo 2016, dove si avranno i primi risultati della perizia.

VERONICA PANARELLO, OMICIDIO LORYS STIVAL E L'UDIENZA PRELIMINARE: LA RICHIESTA DELLA PERIZIA PSICHIATRICA CHIESTA DALLA DIFESA (ULTIME NOTIZIE, OGGI 21 DICEMBRE 2015) - Iniziata oggi l'udienza preliminare per Veronica Panarello, nel processo per la morte del piccolo Lorys Stival, il figlio della donna avvolto nel mistero per la sua morte: la certezza, che sappiamo, è la morte avvenuta per strangolamento con le fascette da elettricista a Santa Croce Camerina, lo scorso 29 novembre 2014. Al Tribunale di Ragusa c'è anche l'imputata e unica indagata per l'omicidio: come riportano i colleghi del Corriere del Mezzogiorno, in questa occasione i periti nominati hanno giurato davanti al Gup e dovrebbero essere definiti i margini della perizia psichiatrica. La richiesta è ovviamente della difesa, coordinata dagli avvocati Daniele Scrofani e Francesco Villardita, che tenta di arrivare ad un rito abbreviato che potrebbero consentire alla mamma di Lorys di ottenere uno sconto della eventuale pensa, qualora infatti venisse condannata. Nel frattempo in queste ultime settimane Veronica Panarello si trova nell'ex ospedale psichiatrico di Barcellona Pozzo di Gotto,  Messina, dove ci rimarrà anche per i prossimi giorni in osservazione per presunti problemi legati alla depressioni evidenziati nella sua permanenza in carcere. Dopo la richiesta tecnica della difesa, il Gup ha preso atto della volontà della Panarello di rimanere nell'ospedale psichiatrico giudiziario e ha aggiornato l'udienza preliminare il prossimo 17 marzo.



© Riproduzione Riservata.