BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OMICIDIO DI BRUNO CACCIA/ Il pane di un killer è avvelenato anche dopo 32 anni

Pubblicazione:mercoledì 23 dicembre 2015

Bruno Caccia (1917-1983) (Foto dal web) Bruno Caccia (1917-1983) (Foto dal web)

Ma dietro questo manovale del sangue, chi c'era? Il pm Boccassini sospetta che ci siano altre pagine da scrivere, su questa storia presto dimenticata che tirava in ballo i casinò del nord, che riciclavano denaro sporco dai sequestri di persona. E silenzi così profondi da far balenare complicità oscure, collusioni che hanno segnato la storia di questo paese, senza esplodere, senza incrinarsi mai, e questo è osceno. 

Guardo le foto segnaletiche di Schirripa, 32 anni fa. Un ragazzo, con i capelli lunghi, scuri. Guardo la foto del pregiudicato Schirripa, panettiere, oggi. Grasso, senza capelli, un  vecchio mal vissuto, nonostante una professione così mite, buono come il pane, si dice. Chissà se lo faceva buono, il pane.  



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.