BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LA STORIA/ Ethan, 600 grammi per 600 respiri al minuto: il miracolo di Betlemme è qui

Infophoto Infophoto

La speranza è il fatto che questo bimbo c'è ora e la sua vita, pur appesa ad un filo, è preziosa agli occhi dei suoi genitori, agli occhi miei, agli occhi delle mie infermiere, dei tirocinanti e di tutto il personale presente attorno a lui nella terapia intensiva neonatale che lotta per tenerlo in vita e che starà con lui istante per istante per modulare le cure secondo i suoi bisogni. Ma la sua vita è ancora più preziosa agli occhi di Colui che l'ha creato per un compito e che gli donerà vita finché questo compito non sarà compiuto. Non ho bisogno del presepe, siamo qui noi nella grotta di Betlemme.

© Riproduzione Riservata.