BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BLOCCO TRAFFICO/ Milano e Roma non saranno mai come Zurigo. Per fortuna

Pubblicazione:mercoledì 30 dicembre 2015

Allarme smog a Milano (Infophoto) Allarme smog a Milano (Infophoto)

Tutto questo per dire che lo smog non è un problema? E che non ci si può far niente? No. Semplicemente bisognerebbe non rendere ancor più opprimente lo smog, gravandolo con i sensi di colpa. Non è davvero il caso. Milano è la città che ha stupito tutti, anche i predicatori di oggi, lasciando i parcheggi di Expo semivuoti e riempiendo invece i vagoni di metropolitana e i treni. È la città che contro il parere di un ecologismo davvero un po' tonto (è un po' snob) ha iniziato a scavare la quinta linea di metropolitana (a proposito, quante ne ha Zurigo?). È la città delle quasi 300 stazioni di bikesharing. Ed è anche la città dove un gruppo di ragazzi ha inventato il motorino invisibile inserito nel mozzo della bici, per cui si pedala "assistiti", a pochi centesimi alla mezz'ora. 

Invece di deprimere le persone conviene dire che una strada buona è stata imboccata e che conviene proseguire su quella, con convinzione, perché solo così ci si può difendere da un dato ineluttabile di natura: quello di non avere mari, di non avere laghi, di non avere fiumi. E di esser messi a sandwich tra Alpi e Appennini. Facciamocene una ragione e tiriamo le dovute e ragionevoli conseguenze. Anche perché sarebbe brutto che il nostro magnifico Duomo tornasse ad essere nero dopo che è stato tirato così bene a lucido. A proposito, quanto Pm10 accetterebbe Zurigo pur di aver un Duomo così?



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
30/12/2015 - Grande Frangi (claudia mazzola)

Grazie a Dio di questo articolo!