BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CENONE DI CAPODANNO 2016/ "Una boiata pazzesca" alla Fantozzi: ecco il menu alternativo

Immagine di archivio Immagine di archivio

Scherzi a parte mi piacerebbe un ultimo dell’anno con un menu almeno da casa Savoia, che vira più verso quello alla francese dove ogni portata è sul tavolo e ciascuno si serve di ciò che gli aggrada. Il menu alla russa e invece quello in voga in Italia: antipasti, primi, secondi, dolci (tutto al plurale – sigh – sennò che Cenone è?). La variante piemontarda è invece con un piatto caldo, importante, che arriva nel mezzo. Ho un’idea? Il cotechino con le lenticchie! E il vino? Lambrusco di Sorbara con cotechino o zampone, ma anche un brut a tutto pasto. E alla fine, visto che i botti sono vietati, la miglior bottiglia della cantina di casa propria. 

Quella che vorresti condividere coi migliori amici, così come con loro vuoi condividere tutta la vita. Anzi, già che il mio Cenone ideale è abbastanza veloce, anziché fare andare solo le mandibole, alternandole a gossip e cazzate di vario genere (nel menù del 31 dicembre non mancano mai), diamoci del tempo a cantare, a giocare, a ballare. Lo hanno detto anche i giornali: troppa sedentarietà fa male. E io aggiungo: soprattutto l’ultimo giorno dell’anno. Auguri!

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
31/12/2015 - cenino (filippo rossi)

mangia un panino col salame, bevi una birra e stai tranquillo sui consigli per gli altri!

 
31/12/2015 - Piemontardo o lombardese che dir si voglia (Giuseppe Crippa)

Se non fossi ancora in attesa dell’invito dei Comic Astri mi piacerebbe davvero imitare il menù “piemontardo” proposto da Massobrio, che sono sicuro la cara signora Claudia gradirebbe moltissimo. Buon Anno!