BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MALASANITÀ/ Catania, negli ospedali non c'è posto: neonata muore in ambulanza

Nessun ospedale di Catania e provincia aveva posti disponibili, così una neonata è morta in ambulanza nel tragitto verso Ragusa. Dopo il parto la piccola aveva accusato problemi respiratori

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Nessun ospedale di Catania e provincia aveva posti disponibili, così una neonata è morta in ambulanza nel tragitto verso Ragusa. Nata in una clinica privata catanese, ha accusato problemi respiratori subito dopo il parto: i medici si sono accorti immediatamente della gravità, così hanno contattato i tre ospedali etnei (il "Santo Bambino", il "Garibaldi" e il "Cannizzaro") che però hanno fatto sapere di non avere disponibilità per rianimarla. E’ stato allora deciso di portare la piccola al "Maria Paternò Arezzo" di Ragusa, ma ha perso la vita durante il viaggio in ambulanza. Adesso la Procura di Ragusa ha aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità mediche e sulla disponibilità di strutture cliniche non adeguate a Catania. "E' inammissibile e semplicemente vergognoso quello che è accaduto a Catania, una neonata non può morire in ambulanza perché non c'era posto in ospedale. Faremo luce su quanto è accaduto. ve lo posso assicurare", ha detto all'Adnkronos l'assessore alla Sanità della Regione Sicilia, Lucia Borsellino, annunciando di aver avviato un'ispezione e di "avere convocato per domani mattina alle 10.30 tutti i direttori sanitari e generali degli ospedale coinvolti e il responsabile del 118. Voglio capire quello che è accaduto".

© Riproduzione Riservata.