BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESPLOSIONE/ Trieste, crolla una palazzina: un morto e cinque feriti

Un’esplosione è avvenuta in una palazzina di via Baiamonti 71, a Trieste. Il bilancio è di un morto e cinque feriti, di cui due in modo grave. La causa è stata una perdita di gas

foto:Infophoto foto:Infophoto

Un’esplosione è avvenuta in una palazzina di via Baiamonti 71, a Trieste. Il bilancio è di un morto e cinque feriti, di cui due in modo grave. La causa è stata una perdita di gas, come hanno fatto sapere i vigili del fuoco intervenuti sul posto. Quasi l’intero piano superiore è crollato, due auto parcheggiate sono state distrutte dalle macerie. Tra i feriti anche un motociclista che è stato colpito da un mattone al momento dello scoppio. La persona defunta è Aldo Flego nato nel 1938 a Montona d’Istria ma residente a Pordenone, ed in questi giorni era ospite della sorella, che è rimasta ferita, come riporta “Il piccolo”. Al momento sul posto stanno lavorando oltre ai vigili, il personale del 118, carabinieri e polizia per accertare le cause. L’esplosione è stata talmente violenta che è stata sentita anche a distanza. La palazzina è costituita da pianterreno e altri due piani e l’esplosione si è verificata all’ultimo piano. Tutto è accaduto intorno alle 14.30 di oggi pomeriggio, quando la vittima è precipitata dopo che è franato il pavimento sotto ai piedi a causa dell’esplosione. Secondo un’indiscrezione, riportata da “Triesteprima.it”, sembrerebbe che questa mattina siano stati effettuati dei lavori nella cucina a casa dei due fratelli Flego. La palazzina è stata dichiarata inagibile e i vigili del fuoco dovranno provvedere ad abbattere parti pericolanti, la strada è stata chiusa e lo rimarrà tutta la notte per essere riaperta forse domani mattina. Sul posto è arrivato anche il sindaco Cosolini, insieme all’assessore Dapretto. (Serena Marotta) 

© Riproduzione Riservata.