BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

JOGGING/ Lo studio: correre troppo può far male quanto la vita sedentaria

Correre fa bene, ma non bisogna esagerare. È la conclusione di uno studio pubblicato dal Journal of American College of Cardiology. Vediamo perché.  

foto:Infophoto foto:Infophoto

Correre fa bene, ma non bisogna esagerare. È la conclusione di uno studio pubblicato dal Journal of American College of Cardiology effettuato dagli scienziati del Frederiksberg Hospital di Copenhagen (Danimarca). I ricercatori hanno monitorato per 12 anni la salute di oltre mille persone che praticavano jogging in modo regolare. Hanno poi selezionato due profili: i light e i strenuous jogger. I primi sono quelli che si esercitano per meno di due ore e mezza alla settimana, i secondi quattro ore a settimana. E il punto è proprio questo: gli strenuous jogger hanno le stesse probabilità di morire per eventi cardiovascolari come i sedentari. "L’associazione a quantità di attività fisica e mortalità suggerisce che esiste un limite massimo in funzione ai benefici per la salute. Se l’obiettivo è quello di diminuire i fattori di rischio cardiovascolare fare jogging un paio di volte a settimana ad un ritmo moderato è una buona strategia. Di più può solo danneggiare", ha spiegato il dottor Peter Schnohr, uno degli autori dello studio. (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.