BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCIOPERI OGGI / Forestale e mezzi pubblici: le agitazioni di martedì 10 marzo 2015

Sono tre gli scioperi che si terranno nella giornata di oggi, martedì 10 marzo 2015, che coinvolgeranno tre diversi settori e zone d'Italia. Vediamo le motivazioni e le aree interessate.

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

SCIOPERI DI OGGI, MARTEDI' 10 MARZO 2015 - Sono tre gli scioperi che si terranno nella giornata di oggi, martedì 10 marzo 2015, che coinvolgeranno tre diversi settori e zone d'Italia. La prima agitazione in programma oggi riguarda gli addetti dell'ente forestale della Sardegna, che già nel mese di gennaio avevano annunciato lo sciopero che si sarebbe svolto proprio in questa giornata. Una protesta che comunque pare non abbia una fine ben precisa, in quanto i sindacati sono stati molto vaghi sulla potenziale data di conclusione. Pertanto, finché la situazione contrattuale dei lavoratori, ed i vari problemi ad essi connessi non verranno risolti, l'ente forestale della Sardegna, ed i suoi addetti, non torneranno a svolgere le mansioni che spettano loro. Il secondo sciopero che colpirà il territorio italiano riguarda il servizio dei trasporti pubblici della Tpl in Liguria: gli addetti di tale servizio infatti avevano annunciato da tempo, tramite i loro rappresentati sindacali, che se la situazione lavorativa non fosse migliorata avrebbero scioperato per diversi giorni con modalità "a singhiozzo", ovvero con orari che saranno sempre diversi nel corso delle giornate dello sciopero. Gli addetti infatti hanno presentato diverse lamentele per la loro situazione contrattuale e per i turni extra ai quali vengono sottoposti. Infine, per concludere la giornata degli scioperi, il settore dell'igiene ambientale, ed in particolar modo la sezione di Agrigento, ha deciso di entrare in sciopero per diversi giorni, seppur i lavoratori siano completamente divisi. Coloro che lavorano negli uffici infatti dovrebbero scioperare solo per ventiquattro ore, mentre chi è addetto negli impianti ha voluto aderire ad uno sciopero di durata superiore, con tanto di rimozione completa degli straordinari. Questo sciopero durerà circa otto giorni.

© Riproduzione Riservata.