BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FURTO ALLA DISABILE/ Rubata la motocarrozzella, in Rete scatta la solidarietà

Pubblicazione:mercoledì 11 marzo 2015

foto:Infophoto foto:Infophoto

Come ogni giorno, aveva lasciato la sua carrozzella a motore nell’atrio di casa, in via Barone, a Foggia. Ma ieri, la signora disabile quando è tornata a riprendersela ha visto che era stata rubata. Così in via Barone sono giunti i carabinieri che stanno effettuando le indagini. La carrozzina la donna l’aveva ottenuta con tanti sacrifici, in comodato d’uso dalla Asl. La notizia del furto si è subito diffusa su Facebook, dove è partita una gara di solidarietà: c’è chi ha proposto una colletta per riacquistare la carrozzina, chi si è offerto di mediare con l’Asl per far ottenere un altro mezzo alla signora disabile. Senza parole per il vile gesto il presidente del Consiglio comunale di Foggia, Luigi Miranda, che ha così commentato l’accaduto: «Non ci sono parole adeguate per definire il furto di una motoretta per disabili. Episodi del genere sono inammissibili. Non penso che l’autore del furto abbia compreso appieno le conseguenze del suo gesto. Ha offeso una persona con diversa abilità, negandole il diritto alla mobilità. Ha offeso profondamente una città, che vive grandi problemi e contraddizioni, ma che nell’attenzione alle diverse abilità ha uno dei suoi cardini fondamentali”. Poi il messaggio di solidarietà: “A nome mio personale e dell’intero Consiglio Comunale intendo esprimere la più forte e incondizionata vicinanza e solidarietà alla vittima di questo gesto spregevole e intollerabile. Sappiamo quanto sia lunga la trafila burocratica per ottenere uno strumento come quello rubato. Ci auguriamo che le procedure della ASL possano essere veloci, per restituire alla vittima il diritto alla mobilità, che la motoretta trafugata assicura in modo autonomo e dignitoso”. (Serena Marotta) 



© Riproduzione Riservata.