BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

LORIS STIVAL/ News, concluso l'incidente probatorio. L'avvocato: Davide ha visto cose diverse da Veronica Panarello

Veronica Panarello, detenuta in carcere e accusata di aver ucciso il figlio di 8 anni Loris Stival lo scorso novembre, continua a chiedere di vedere l’altro figlio

foto:Infophotofoto:Infophoto

Si è concluso l’incidente probatorio sulle immagini delle telecamere di sorveglianza presenti a Santa Croce Camerina (Ragusa), il comune in cui il 29 novembre scorso è stato ucciso il piccolo Loris Stival. Proprio su queste immagini è scontro tra le parti: "Davide Stival ha visto cose che sono in contrasto con le affermazioni di Veronica Panarello. E resta ferma la sua decisione di non volere vedere la moglie per il momento", ha detto l’avvocato dell’uomo, Daniele Scrofani. La donna, arrestata con l’accusa di aver ucciso il bambino, ha sempre dichiarato di aver accompagnato il bambino a scuola quella mattina, mentre il marito e l'accusa sostengono che le immagini mostrano Loris rientrare a casa. "Quello di oggi è un passaggio importante perché sarà determinante per l’esito finale dell’inchiesta – ha aggiunto il legale di Davide Stival - Noi per il momento non abbiamo nominato un consulente di parte, valuteremo se farlo nelle prossime settimane".

Veronica Panarello, detenuta in carcere e accusata di aver ucciso il figlio di 8 anni Loris Stival lo scorso novembre, continua a chiedere di vedere l’altro figlio, che è stato affidato al marito. Lo racconta Antonella Stival, sorella di Veronica, che sabato insieme al padre della giovane, Francesco Panarello, sono andati a trovarla in carcere. "E' sciupata, ma combattiva. Un figlio glielo hanno ucciso l'altro lo hanno portato via. Chiede sempre di lui. Lo vuole vedere", dice la zia. I due si trovano in Tribunale a Ragusa per l’incidente probatorio sui video che accusano la madre di Loris. Attività che si svolgeranno presso la questura di Ragusa per "estrapolare le immagini per fare un dvd forense e ricostuire la realta' di quel giorno". All’incidente probatorio sono presenti anche Luca Losio, consulente del Gip, Pierdavide Scambi, consulente della difesa di Veronica Panarello, e l'ausiliario Cristian Mendola. "Finalmente si stabilisce equilibrio tra accusa e difesa davanti a un giudice terzo e un perito nominato" ha dichiarato l'avvocato Francesco Villardita, difensore di Veronica Panarello. (Serena Marotta) 

© Riproduzione Riservata.