BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ORRORE A NAPOLI/ Violenta il figlio di undici anni, poi lo vende ai pedofili sul Web

Pubblicazione:mercoledì 11 marzo 2015

foto:Infophoto foto:Infophoto

Ha violentato il figlio di undici anni per un anno, quindi ha postato le immagini del rapporto sessuale in rete per vendere il figlio ad altri pedofili. L’uomo, 44 anni, è stato arrestato dalla polizia municipale. È accaduto a Napoli, ne parla il quotidiano “Il Mattino”. L’indagine ancora continua per verificare l’eventuale esistenza di una rete di pedofili. Nell’abitazione del 44enne è stato sequestrato materiale pedopornografico, personal computer, tablet e cellulari. Per arrivare all’arresto, gli agenti del nucleo Tutela minori della Polizia municipale di Napoli, coordinati dal capitano Sabina Pagnano, hanno finto, utilizzando falsi profili, di essere interessati al ragazzino per un incontro. Poi si sono presentati all’appuntamento e lo hanno arrestato. L’attività investigativa è stata svolta appunto sul web, dove l’uomo vendeva il figlio minorenne. Un’indagine iniziata da qualche settimana ed è emerso che l’uomo trascorreva buona parte del suo tempo libero online in cerca di eventuali pedofili per organizzare gli incontri sessuali con il bambino. Gli agenti sono risaliti al pedofilo, partendo dal suo nick name e incrociandolo con le informazioni di altri profili dell’uomo sui social network. Il bambino vittima degli abusi ha anche un altro fratellino, sempre minorenne, che insieme alla mamma sono stati condotti da psicologi ed assistenti sociali. Il bambino di undici anni è stato ascoltato e ha raccontato delle violenze subite. (Serena Marotta)  



© Riproduzione Riservata.