BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL PAPA E CL/ Mons. Santoro: amare Gesù attraverso il carisma

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine di archivio  Immagine di archivio

In quell’occasione san Giovanni Paolo II, nell’udienza del 27 settembre1981, ebbe a dire: “La Chiesa stessa è un movimento”. In tempi diversi Papa Francesco ci mette in guardia a non “pietrificare” il carisma, facendone un oggetto da museo e ci indica il cammino che è quello del decentramento: “al centro c’è solo il Signore”. Questo tema non lo si può liquidare negandolo o ripetendolo mimeticamente; esige un approfondimento rigoroso e un cordiale impegno di sequela. Il Papa ci ha ripetuto quanto ha anche detto nella intervista alla Civiltà Cattolica della sua Compagnia di Gesù: “La Compagnia è in se stessa decentrata: il suo centro è Cristo e la sua Chiesa. Se invece guarda troppo a se stessa, mette sé al centro come struttura ben solida, molto ben “armata”, allora corre il pericolo di sentirsi sicura e sufficiente”. E siccome i gesuiti di errori nella loro ammirabile storia di missionari e di santi ne hanno fatti ben più di noi, impariamo la lezione perché, con il nostro volto, possiamo “essere braccia, mani, piedi, mente e cuore di una Chiesa in uscita”.

 

+ Filippo Santoro

Vescovo di Taranto



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.