BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SICILIA e-SERVIZI/ Indagati Crocetta, Ingroia e sei assessori, ipotesi abuso di ufficio

Accusati di aver favorito assunzioni nella pubblica amminsitrazione nonostante il regolamento lo vieti: indagati per abuso di ufficio Rosario Crocetta e Antonio Ingroia

Rosario Crocetta Rosario Crocetta

Il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta è indagato insieme a sei assessori della sua giunta per ipotesi di abuso di ufficio. Risulta indagato anche l'ex magistrato Antonio Ingroia. Per tutti il sospetto di aver favorito alcune assunzioni in violazione delle norme che regolano le immissioni in servizio nella pubblica amministrazione. Si tratterebbe dunque di assunzioni, 75, "mascherate" nella pubblica amministrazione. L'ex magistrato Ingroia è indagato in quanto presidente di Siclia e-servizi, società nella quale sarebbero state effettuate le assunzioni. Gli assessori indagati sono Antonino Bartolotta (Infrastrutture), Ester Bonafede (Lavoro), Dario Cartabellotta (Agricoltura), Nelli Scilabra (Formazione), Michela Stancheris (Turismo) e Patrizia Valenti (Funzione pubblica). La procura di Palermo aveva chiesto di archiviare il procedimento senza identificare i presunti responsabili, richiesta che il Gip ha bocciato.

© Riproduzione Riservata.