BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCIOPERI OGGI/ Trasporti, Ferrovie. Le agitazioni di venerdì 27 marzo 2015

Nel corso della giornata di oggi, venerdì 27 marzo 2015, sono in programma diversi scioperi in tutta Italia. Ecco quali sono con le sigle sindacali che li hanno indetti e gli orari. 

foto:Infophoto foto:Infophoto

SCIOPERI DI OGGI, VENERDI’ 27 MARZO 2015 - Nel corso della giornata di oggi, venerdì 27 marzo 2015, sono in programma diversi scioperi in tutta Italia. Vediamoli in dettaglio. Partiamo da una manifestazione di protesta che riguarda l’intera provincia di Napoli ed in parte anche il resto della Regione Campania. La manifestazione riguarda i dipendenti dell’azienda Labor Arl, operante nel settore degli appalti settore ferroviario. La protesta è stata annunciata lo scorso 16 marzo dal sindacato Fast ferrovie. Lo sciopero riguarda tutti i siti campani nei quali è presente la società Labor Arl. E’ in programma uno sciopero che riguarda il settore dell’elettricità con rilevanza locale visto che chiama in ballo i dipendenti dell’azienda Edipower presso la sede dello stabilimento ubicato nella centrale di San Filippo del Mela, piccolo centro di poco oltre 7mila abitanti presente nella provincia di Messina. I termini dello sciopero prevedono delle modalità differenti a seconda del settore della stessa azienda. Si tratta di uno sciopero a carattere straordinario indetto in data 16 marzo da diverse sigle sindacali, quali la Uiltec – Uil, Flaei - Cisl, la Rsu e la Filctem – Cigil. Una manifestazione che però non andrà in scena visto che è stato trovato un punto d’incontro parziale nel contenzioso con la revoca che è stata decisa e resa nota in data 24 marzo. Si parla di accordo parziale in quanto lo sciopero è stato differito per l’8 di aprile. Sono pronti a scendere in piazza per l’intera giornata di oggi i dipendenti dell’azienda Lombardi Ecologia. Una manifestazione che ha carattere locale e per la precisione coinvolge il cantiere di Pulsano, ubicato nella provincia di Taranto, in Puglia. I sindacati che hanno deciso di aderire all’iniziativa sono quelli della Fp – Cgil e della Fit – Cisl. È stato invece revocato lo sciopero, sempre riguardante il settore dell’igiene ambientale, relativo ai dipendenti della società Avvenire. Lo sciopero sarebbe dovuto andare avanti per l’intera giornata nel cantiere di Monteiasi. La vicenda vede in prima linea il sindacato della FP – Cgil. Per il settore Regioni e autonomie locali è stato indetto in data 17 marzo dalla Filcams – Cgil, dalla Fisascat – Cisl e dalla Uiltucs – Uil uno sciopero riguardante tutti i dipendenti della Multiservice Sud e della Ecclesia Società Coop con riferimento ai servizi presso le strutture scolastiche del comune di Potenza. Lo sciopero si protrarrà per tutta la giornata. Infine, è stato differito al 14 aprile lo sciopero relativo al settore del Trasporto Pubblico locale e che riguardava i dipendenti delle Ferrovie Appulo Lucane con riferimento alla provincia di Bari. La specifica dello sciopero è del personale operante nel DCO ed CTC di Bari e Matera.  

© Riproduzione Riservata.